martedì 6 febbraio 2018

Letture


Nel 1996 Marina Ricci, all'epoca vaticanista del Tg5, viene mandata a Calcutta mentre Madre Teresa sta affrontando una grave malattia e molti pensano che sia prossima la sua morte. ...

Govindo. Il dono di Madre Teresa
Libro di Marina Ricci
Il titolo poteva essere anche 'libri'.
Ho voluto scrivere letture perchè questo libro mi è stato regalato lo scorso anno da mio marito ed è stata una lettura familiare.
Spesso alla sera prima o dopo il rosario ci fermiamo un pò assieme in compagnia e ci piace condividere le letture che stiamo facendo singolarmente.
Quindi leggiamo qualche pagina di un libro che stà leggendo Ella oppure Amo ed anche un libro che magari stiamo leggendo mio marito ed io.
Vi voglio parlare di questo in particolare perchè ci è piaciuto molto.
L'abbiamo letto in più sere anche se il desiderio di finirlo subito era forte ma imparare ad attendere è un'arte che non ha età.
Si se avessi tempo forse divorerei anch'io libri tutti d'un fiato ma ho imparato che non tutto ci è dato su un piatto d'argento quindi anche il piacere della lettura si può assaporare con calma e pazienza.
Alle volte leggevamo uno o più capitoli, ma la prerogativa di queste nostre letture è di farle tutti assieme.A turno leggiamo, devo dire che non a tutti piace leggere a voce alta per lungo tempo ma anche la fatica di farlo aiuta a stare più attenti quando è qualcun'altro a farlo.Si impara a dare più valore in particolare a quello che noi magari sappiamo fare meno bene e quindi apprezziamo quando viene fatto da un'altra persona.Un pò come quando un bimbo impara a fare un pasta asciutta e quando la mangia ha sicuramente un gusto maggiore, di conseguenza quando trova pronto apprezza di più quello che c'è senza fare capricci o lamentarsi inutilmente.
Fatta questa premessa le nostre letture sono sempre molto attese, ci piace sederci vicino. C'è chi legge e chi gioca con Ago Isa e il bimbo.
Vi consigliamo questo libro perchè è una storia emozionante, una storia vera che racconta le difficoltà della vita e come una famiglia può affrontarle meglio restando unita.
Vi auguriamo buona lettura 
un caro saluto 
BeaEllaAmo

domenica 28 gennaio 2018

Rapizza



Il metodo Rapizza!!!!
L'abbiamo conosciuto tramite il sito di Educazione Parentale.
Chi ha dei talenti e delle competenze le mette a disposizione.
Ho letto qualche cosa su questo metodo, mi incuriosiva,quindo ho telefonato alla mamma che lo presentava, la sign,ra Annamaria.
E poi l'ho incontrata, la strada che ci separava è relativamente breve quindi mi sono concessa il lusso di andare direttamente da lei  ad imparare questo metodo per poi applicarlo ai miei figli.
Riceve via Skipe .

Dopo questo corso ci siamo conosciute meglio e siamo diventate amiche. Sono felice di questa nuova amicizia,fa bene a me a lei e ai nostri figli.

Ne sono entusiasta, la sign.ra Annamaria è una bellissima persona da conoscere.

Se qualcuno volesse informazioni più precise a riguardo di Annamaria sarò lieta di fornirle in privato.
Per il metodo c'è un bellissimo sito che dà alcune informazioni 

Imparare a leggere facile facile

.
Prima di postare qualche foto del nostro approccio, vi inserisco il riassunto di un commento di Emanuela di Educazione Parentale che ne spiega bene alcuni importanti aspetti:

.... sebbene sia un metodo più riabilitativo che didattico, è un ottimo metodo per tutti i bambini perchè implica un importante lavoro psicomotorio necessario anche per la gestione dello spazio e in relazione al movimento del corpo nell'ambiente.
Ci sono poi lavori sulla postura, il coordinamento oculo manuale, la gestione dello spazio grafico ecc.
... oggi abbiamo i metodi "più veloci della luce"....
oggi si lavora molto sul visivo e un poco sul verbale.

Questo metodo è molto valido ed in passato lo adottavano molti insegnanti per tutta la classe.....

Qui faccio una parentesi per raccontarvi il seguito di un'attività in cui abbiamo provato e visto che adatta a noi.
Vi ricordate la terapia Tomatis!?!
Ai primi di Gennaio abbiamo fatto il terzo ciclo e ne siamo sempre molto contenti.
Lo facciamo tutta la famiglia ... a parte il piccolo Aronne che è impegnato con tutte le lucette degli apparecchi e la terapista che con immensa pazienza riesce a gestire il tutto.






Le foto sono state fatte le prime settimane di attività .

Un caro saluto a tutti 
BeaAmoElla





mercoledì 17 gennaio 2018

L'ANNO NUOVO



Ciao a tutti, 
volevo scrivere questo posto i primi giorni dell'anno ma vari imprevisti ne hanno ritardato...così a pc funzionante ora posso raccontarvi cos'abbimo fatto il primo giorno dell'anno 2018.

La sera prima siamo andati a letto presto e la mattina del primo dell'anno ci siamo alzati con il desiderio di vedere la neve.
Questa gita l'abbiamo sognata da molto tempo e poterla realizzare è stata una conquista.

Siamo partiti da casa che pioveva poi lungo la strada mano a mano che salivamo i vari tornanti e scalavamo l'altitudine anche la pioggia è cambiata in neve





vi mostriamo i nostri posti di viaggio, in mezzo c'è il piccolo Aronne.
Siamo arrivati che nevicava alla grande.
Ci siamo vestiti per bene con dopo sci e ombrello per riparare Aronne che viaggiava nel carrozzino.



Abbiamo fatto una passeggiata nel primo paese che abbiamo incontrato e ci siamo fermati a mangiare qualche cosa


Crauti con polenta e salsicce, poi delle bruschette deliziose.

Il piccolo Aronne ci saluta dal suo trono


C'era un calcetto ed abbiamo fatto diverse partite, ci siamo proprio divertiti.
Finito di mangiare siamo usciti a fare un'altra passeggiata anche se breve perchè la neve che scendeva si è trasformata in pioggia.


dopo di chè siamo tornati, che panorama


ma ci sono anch'io, un caro saluto e anche se a metà gennaio vi facciamo gli auguri per un meraviglioso anno.




ciao ciao BeaEllaAmo







domenica 24 dicembre 2017

Buon Natale 2017


Buon Santo Natale 2017

ci siamo ancora e torniamo per farvi i migliori auguri di Natale.
Vi postiamo le foto del nostro presepe.
Siamo riusciti a completarlo da pochissimo ed ora qualche foto


i cammelli dei Re Magi 


i Re Magi


le donne ed un bambino


il pastore ed il pastorello



le pecore, il cane ed un agnellino che gioca a stare con le zampe in su


la mangiatoia, il bue e l'asinello con al centro Giuseppe Maria ed il Bambin Gesù.
Sopra la stella cometa.





tanti fiocchi di neve che decorano la nostra sala.

I disegni li ha fatti tutti Ella, i fiocchi di neve li ha fustellati tutti Amo, il cartellone l'ha colorato Ago con l'aiuto del resto della famiglia.

Aspettando il Natale e desiderando un mondo migliore vi facciamo tanti auguri.

un caro saluto 
BeaEllaAmo









martedì 7 novembre 2017

Ricordando le ferie d'agosto


Ci ricordiamo tutti quanto è stata calda la scorsa estate!!!!
La ditta di mio marito chiude in agosto e siamo partiti tutti per la montagna, abbiamo continuato alcuni lavori come montare dei piccoli termi elettrici nelle camerette in modo da tenere una temperatura più mite.
Ma partiamo dall'inizio.
Abbiamo cominciato ad usare lo'stato' di whatzap e inserivamo alcune foto più per scherzare con gli amici.
Così prima di partire ho messo le seguenti foto e riporterò le didascaliche che ricordo ...
'mamma andiamo in vacanza?'
' fa caldo mamma, mi porti al fresco?'
risposta: ' certo tesoro!'


'prendo giusto due cosine per il viaggio!'


'ops l'aria condizionata non funziona si è rotta la ventola....'
'non importa apriamo i finestrini'





ci accoglie una bellissima farfalla


siamo partiti con 39 gradi in pianura padana e siamo arrivati in montagna a circa 1000 metri di altezza con 29 gradi!!!!


si vede la cappa di caldo 


scendiamo a turno, prima gli uomini più grandi e poi noi femminucce....




quel giorno che in pianura ha grandinato, almeno in città da noi, in montagna abbiamo visto dei nuvoloni impressionanti


c'era un vento forte, pensavamo che qualche albero sarebbe caduto davanti a casa


poi è passato tutto ed è uscito un bellissimo sole, la temperatura è scesa un pochino ma si stava proprio bene.



 una delle nostre passeggiate ....con i nostri amici speciali che ci sono venuti a trovare..
mamma Elly sei super, ti sei fatta un viaggio per stare con noi alcune ore, grazie infinite ci avete fatto un bellissimo regalo


abbiamo mostrato loro le attrattive del posto


i nostri intrattenimenti: giocare a soffiare sugli indiani e sui soldatini per farli cadere





quando i cavalli ci sentivano arrivare, si avvicinavano sempre, 
infatti abbiamo portato loro qualche carota


con dei legni e dei soldatini trovati in montagna degli zii, hanno costruito un vero fortino e si sono divertiti a giocarci per parecchio tempo



una piccolissima rana



guardare le montagne mi ricarica anche se sono solo in foto


in montagna alla sera recitavamo il rosario in macchina, girando per le vie in mezzo al bosco o andando alla malga. 
A turno ci si sedeva nel posto davanti a fianco dell'autista cioè mio marito!
 Alla sera la temperatura scendeva parecchio...vedete la foto erano le 20:27 e  c'erano 16°.


Durante le nostre escursioni notturne abbiamo visto un bellissimo gufo prendere il volo.( Esattamente l'hanno visto mio marito ed Ella che era seduta davanti,da quel momento abbiamo fatto a turno per starci nella speranza di intravedere qualche animale).
Diverse lepri e uno scoiattolo.
Piermario ed Amo assieme ad Isa, una sera sono dovuti scendere dalla montagna per una piccola emergenza....
Risalendo a notte fonda hanno visto due bellissimi cervi maschi che scendevano lungo la strada.
Aveva  piovuto il pomeriggio e i cervi escono allo scoperto per asciugarsi il mantello, loro li hanno incrociati lungo la strada.
Oggi piove e volevo ricordare un momento felice della nostra estate.
Un caro saluto
a presto
BeaEllaAmo



giovedì 2 novembre 2017

L'apparato scheletrico


Quest'anno faremo il corpo umano ed abbiamo iniziato con l'apparato scheletrico.
Ecco il nostro scheletro che ci accompagnerà nello studio di quest'anno.
Devo dire che ogni tanto perde la testa ed anche un braccio ed un piede ma Amo riesce sempre a riaggiustarlo.


Abbiamo studiato le istruzioni e poi siamo passatti al montaggio




ci siamo proprio divertiti, a controllare i lavori c'era Luna che da poco era arrivata a casa nostra e studiava l'ambiente


 dalla  foto non si vede molto bene ma all'interno dello scheletro ci sono anche i vari organi e intesta c'è un bel cervello-cervelletto 
quello che manca lo immaginiamo e lo costruiamo noi.


i primi giorni che l'abbiamo composto si trovava di sopra nella stanza studio, poi abbiamo dovuto cambiare disposizione dei lavori e l'abbiamo portato giù a farci compagnia.


Un caro saluto
dallo scheletro
e da 
BeaEllaAmo