martedì 7 novembre 2017

Ricordando le ferie d'agosto


Ci ricordiamo tutti quanto è stata calda la scorsa estate!!!!
La ditta di mio marito chiude in agosto e siamo partiti tutti per la montagna, abbiamo continuato alcuni lavori come montare dei piccoli termi elettrici nelle camerette in modo da tenere una temperatura più mite.
Ma partiamo dall'inizio.
Abbiamo cominciato ad usare lo'stato' di whatzap e inserivamo alcune foto più per scherzare con gli amici.
Così prima di partire ho messo le seguenti foto e riporterò le didascaliche che ricordo ...
'mamma andiamo in vacanza?'
' fa caldo mamma, mi porti al fresco?'
risposta: ' certo tesoro!'


'prendo giusto due cosine per il viaggio!'


'ops l'aria condizionata non funziona si è rotta la ventola....'
'non importa apriamo i finestrini'





ci accoglie una bellissima farfalla


siamo partiti con 39 gradi in pianura padana e siamo arrivati in montagna a circa 1000 metri di altezza con 29 gradi!!!!


si vede la cappa di caldo 


scendiamo a turno, prima gli uomini più grandi e poi noi femminucce....




quel giorno che in pianura ha grandinato, almeno in città da noi, in montagna abbiamo visto dei nuvoloni impressionanti


c'era un vento forte, pensavamo che qualche albero sarebbe caduto davanti a casa


poi è passato tutto ed è uscito un bellissimo sole, la temperatura è scesa un pochino ma si stava proprio bene.



 una delle nostre passeggiate ....con i nostri amici speciali che ci sono venuti a trovare..
mamma Elly sei super, ti sei fatta un viaggio per stare con noi alcune ore, grazie infinite ci avete fatto un bellissimo regalo


abbiamo mostrato loro le attrattive del posto


i nostri intrattenimenti: giocare a soffiare sugli indiani e sui soldatini per farli cadere





quando i cavalli ci sentivano arrivare, si avvicinavano sempre, 
infatti abbiamo portato loro qualche carota


con dei legni e dei soldatini trovati in montagna degli zii, hanno costruito un vero fortino e si sono divertiti a giocarci per parecchio tempo



una piccolissima rana



guardare le montagne mi ricarica anche se sono solo in foto


in montagna alla sera recitavamo il rosario in macchina, girando per le vie in mezzo al bosco o andando alla malga. 
A turno ci si sedeva nel posto davanti a fianco dell'autista cioè mio marito!
 Alla sera la temperatura scendeva parecchio...vedete la foto erano le 20:27 e  c'erano 16°.


Durante le nostre escursioni notturne abbiamo visto un bellissimo gufo prendere il volo.( Esattamente l'hanno visto mio marito ed Ella che era seduta davanti,da quel momento abbiamo fatto a turno per starci nella speranza di intravedere qualche animale).
Diverse lepri e uno scoiattolo.
Piermario ed Amo assieme ad Isa, una sera sono dovuti scendere dalla montagna per una piccola emergenza....
Risalendo a notte fonda hanno visto due bellissimi cervi maschi che scendevano lungo la strada.
Aveva  piovuto il pomeriggio e i cervi escono allo scoperto per asciugarsi il mantello, loro li hanno incrociati lungo la strada.
Oggi piove e volevo ricordare un momento felice della nostra estate.
Un caro saluto
a presto
BeaEllaAmo



sabato 4 novembre 2017

Una Domenica a Villa Papafana

un trenino tutto speciale !!!

Ciao a tutti,
una domenica siamo andati a farci un giretto qui
c'era un'iniziativa che ci ha interessato in modo particolare perchè c'era una rievocazione storica con vestiti d'epoca.
Così Ella ed io ci siamo immaginate abiti sontuosi con colori sgargianti ect. ect.
Il tutto era verissimo solo che la rivisitazione era in abiti d'epoca ma riguardante l'ambiente della campagna.
Effettivamente c'è un pò di differenza, niente colori sgargianti ma tanti nero e grigio in donne con umili e pratici abiti adatti a tutti i lavori di una grande villa.
Comunque molto bello.

Subito abbiamo voluto fare una passeggiata nel parco e siamo partite Ella Isa ed io con Aronne




Il papà ed Ago sono andati a chiamare Amo che si era fermato a inventare qualcosa con i lego a tema 'Avventura'.
Poi hanno preso la seggiolina di Isa e ci dovevano raggiungere.

Intanto noi femmine, scortate dal piccolo/grande ' bimbo' ci siamo incamminate.
Isa è stata bravissima!!!
Cammina cammina cammina, per le vie del parco che attraversava un bosco e poi incrociava altre vie che portavano ad altre destinazioni, sempre facenti parti della villa e intanto i maschi non ci raggiungevano.....

Abbiamo incontrato dei passanti che stavano tornando, e chiesto loro di rassicurare i nostri uomini che ci avrebbero trovato più avanti.

Quando abbiamo sentito in lontananza le loro voci, abbiamo un pò accelerato il passo e dato che c'erano delle curve e ci sentivano ma non ci vedevano, ci hanno anche telefonato...
Mio marito pensava che saremmo saltate fuori da dietro un albero per fagli uno scherzo (ci conosce e sà che ne saremmo capaci), ma abbiamo pensato solo di distanziarli giusto per giocare un po'.
Isa ha partecipato al gioco e si è anche divertita.

Alla fine ci hanno raggiunti



assieme abbiamo continuato la passeggiata. I ragazzi più grandi volevano tagliare velocemente per il ritorno fingendo di essere stanchi invece mio marito ed io abbiamo deciso all'unanimità di completare il giro
guardate che meraviglia, chiamato il ' tempietto'



ci siamo ricaricati alla grande stando in mezzo a tanto verde 


percorrendo ancora il grande parco io ed Ella immaginavamo queste grandi carrozze oppure i cavalli cavalcati da signori e signore...



siamo arrivati alla villa dei 'signori'

sotto c'erano le grotte che vedremo un'altra volta



girando attorno alla villa c'erano le scale che poi Amo ha percorso avanti e indietro giusto perchè prima era stanco ma appena le ha viste gli è tornata tutta l'energia necessaria...mi ha anche detto: dai mamma vieni con me!!
Ho detto che dovevo fargli le foto, anche se sono certa abbia capito che ... Aronne ( in fascia con me) non ne aveva voglia ;)
così l'ho fotografato, per sicurezza in una foto ho messo un cerchietto così anche voi potete vederlo


siamo tornati al punto di partenza e stavano gonfiando una mongolfiera.
Nella locandina diceva che c'era un laboratorio la mattina ed uno al pomeriggio per costruire una mongolfiera e poi c'erano i giochi di una volta in legno con cui si poteva giocare... tante attività interessanti. 
vi mostriamo la mongolfiera nella fase di test:



 ecco che sale:

Amo ha costruito un qualche cosa di cui mettiamo la foto e il giorno successivo abbiamo controllato sul sito se aveva vinto 


purtroppo dalla foto fatta in velocità non si capisce niente, pazienza.
comunque il giorno dopo con il papà hanno controllato il sito e visto che il vincitore era un altro. Tutto ok quando siamo tornati a casa mi ha detto: ' sono proprio soddisfatto di questa giornata'.
In tal caso abbiamo vinto tutti!!!!
Abbiamo deciso di andare via poco prima della premiazione perchè eravamo---mio marito ed io---- distrutti dalla passeggiata e vi raccontiamo che siamo stati fortunatissimi perchè appena saliti in auto ha iniziato a piovere !!!!
Comunque il posto ha ampi spazi quindi le persone si sono sicuramente riparate all'interno.
                 VOCEeSILENZIO
In auto abbiamo sentito che il veneto ha raggiunto e superato il quorum per l' 'indipendenza del veneto'.
Siamo andati a votare sperando che questo cambiamento possa esserci e che i nostri cari governanti la smettano di intascare le nostre ( di tutt'Italia) tasse e farsi i fatti proprio invece di pensare al bene comune.
Purtroppo non sappiamo poi se ci sarà più o meno onestà da parte della regione.
Comunque speriamo che questo cambiamento passi per tutte le regioni d'italia.
Se passate per le montagne e andate in Trentino vi accorgete lungo la strada di cosa stò parlando.
Prima vedete una foresta selvaggia , piena di sporcizia e di buche sull'asfalto, poi si passa nell'Eden. 
Strade  ben percorribili senza buche e ben segnalate. Prati curati e case ben messe.Mi fermo, ma se volete di più guardate le immagini che si trovano in internet e siamo sempre in italia!!!!

Ok la nostra domenica ci ha proprio ricaricati ed ora avanti per affrontare il resto della settimana 
un caro saluto
a presto
BeaEllaAmo












giovedì 2 novembre 2017

L'apparato scheletrico


Quest'anno faremo il corpo umano ed abbiamo iniziato con l'apparato scheletrico.
Ecco il nostro scheletro che ci accompagnerà nello studio di quest'anno.
Devo dire che ogni tanto perde la testa ed anche un braccio ed un piede ma Amo riesce sempre a riaggiustarlo.


Abbiamo studiato le istruzioni e poi siamo passatti al montaggio




ci siamo proprio divertiti, a controllare i lavori c'era Luna che da poco era arrivata a casa nostra e studiava l'ambiente


 dalla  foto non si vede molto bene ma all'interno dello scheletro ci sono anche i vari organi e intesta c'è un bel cervello-cervelletto 
quello che manca lo immaginiamo e lo costruiamo noi.


i primi giorni che l'abbiamo composto si trovava di sopra nella stanza studio, poi abbiamo dovuto cambiare disposizione dei lavori e l'abbiamo portato giù a farci compagnia.


Un caro saluto
dallo scheletro
e da 
BeaEllaAmo





lunedì 23 ottobre 2017

La bici


Per andare a scuola quest'anno, abbiamo preso una bici usata ad Ella.
Per la cresima le era arrivata una bella bicicletta regalata dai nonni e zii, ma sapendo che a scuola uno degli inconvenienti è quello che le bici vengono facilmente rubate, abbiamo deciso che era meglio prenderne una usata.
L'abbiamo trovata colorata di rosa e poi nei giorni a seguire l'inizio della scuola, abbimo dovuto cambiare le ruote, camere d'aria e copertoni.Era necessario un cestino più resistente così è stata lanciata l'idea di una vera e propria cassetta.
A questo punto Ella è andata in ferramenta ed ha comprato una bomboletta a spray di suo piacimento e si è messa all'aperto a colorare la cassetta ed il cestino


mi ha già detto che la prossima occasione vuole colorare sempre di arancione anche i parafanghi.
Intanto la saluto dopo una breve preghiera detta assieme e la lascio andare per la sua strada.



All'andata si trova con una sua amica e fanno la strada assieme.

Un caro saluto
BeaEllaAmo

giovedì 19 ottobre 2017

Colli euganie raccolta castagne


Una telefonata all'ultimo minuto.
****
Ciao come state?
Andiamo a fare un giro sui colli?
Strada bianca! Vi diamo una mano!
***

Così siamo partiti con i nostri amici.
Chi sono?
Una bella famiglia che abbiamo conosciuto tre o quattro anni fa.
Non fanno scuola a casa anzi la loro piccolina ha frequentato il nido fin da subito e i ragazzi fanno tutti tempo lungo. Ci siamo confrontati su questo argomento tempo fa e con semplicità abbiamo detto ognuno le proprie opinioni che non concordano ma questo non ha impedito che nascesse una bellissima amicizia.
Per quanto riguarda i vaccini, loro hanno conoscenze di figli di amici che hanno avuto danni da vaccini e quindi sono da sempre molto attenti,
Per l'alimentazione e la salute ci troviamo molto bene anche sul fatto che si può vivere con più semplicità (esempio senza comprare scarpe o vestiti nuovi ma anzi usati possono andare benissimo).

Noi abbiamo le nostre difficoltà e i nostri limiti come tutti e loro anche quindi ci sentiamo e ci vediamo quando e come possiamo.
Questa gita è stata decisa in poche ore e ci siamo trovati assieme.

La strada era tutta in salita per noi e veniva percorsa in discesa dalle biciclette.


salivamo a gruppetti per poi aspettarci.
I ragazzi correvano come lepri io arrancavo come al solito e gli uomini avevano un bel compito.


le ruote del carrozzino erano sgonfie e abbiamo trovato giusto un ciclista a cui chiedere una pompa per rimediare... fantastico in mezzo al niente trovare la pompa per le gomme del passeggino!!!!
:)


Non so se dalle foto si capisce com'era il percorso certo che fortunatamente il terreno era asciutto altrimenti sarebbe stato veramente complicato.


Ella mi ha aiutato tanto con Ago, ha una grandissima pazienza e lo aspettava perchè doveva tirare tutti i sassi che incontrava....e di sassi ce ne erano veramente tanti.

Poi ci siamo decisi :foto di gruppo!!


ok dai sistematevi, guardatemi da questa parte!!


non ci siamo dovete mettervi in posa...

un passante armato di macchina fotografica per immortalare il panorama ci ha salvati


Siamo venuti bene!!!!

Poi ho provato anch'io ad immortalare il panorama



e siamo arrivati a metà percorso.
Era stato detto ai ragazzi di cercare un capitello.....e loro l'hanno trovato, lo vedete anche voi?



Potevamo scendere per una via 'bianca' o percorrere la strada...
abbiamo votato tutti per la strada e lungo la via abbiamo incontrato dei veri castagni




così abbiamo passato un'altra oretta a cercare le castagne 



si anche Ago le cercava con tanta pazienza, era stanco e quindi aveva sempre qualcuno vicino vicino per dargli un aiuto, è andato tutto bene





tutti assieme abbiamo raccolto molte castagne, mi pare che circa 4 chili



le abbiamo divise e ora ce le mangiamo ;)



Elisa si è divertita, per la strada teneva bene alti i piedi in modo da non inciamparsi e poi guarda ed osservava tutto



Abbiamo passato alcune ore proprio serene, il tempo era quasi caldo e nel sottobosco si stava benissimo
un caro saluto
BeaEllaAmo